The Most Dangerous Game Of Football | Calcio Storico


[Musica] la violenza si è insita non è facile scendere in piazza perché non è un giochino per tutti è un giochino molto duro dove ci sono scontri fisici dove c’è una bella preparazione è una cosa che ti con gradi a tor è una volta entri dentro riesci a fare a meno calciante è già una figura vista ultimamente dal fiorentino il rischio con un gladiatore [Musica] vista da fuori può essere una può essere una cosa diceva li ha visti pazzi tutti a volte ci dispensa anche ups il 120 siamo sicuri mi chiamo alessandro pagliacci e gioco per i verdi di san giovanni fabrizio valle riso come bianchi allora io sono facciano alessio faccio parte e della squadra degli all nel quartiere zamparo share [Musica] andiamo andrea b con è iniziato parleranno di calcio storia sono 109 [Musica] le origini del calcio storico vengono dal rinascimento anche prima del rinascimento ed è uno sport praticato dai romani al passo grigie quelle più vecchie diciamo di sala l’arpa sting che era sta legione romana e sarà stanziata sulla piana di firenze inizia oggi e tenersi in allenamento nei periodi e non c’era la guerra uno sport un po diverso dal calcio abituale però direi abbastanza simile un pò più violento di quello che solitamente si fa calcio normale ecco questo questo giochino come lo chiamiamo noi è una tradizione ci portiamo dentro per lo spirito fiorentino ea culturalmente nella nel tessuto cittadino di quartieri popolari come firenze è uno sport che si pratica solo a firenze non esiste altre parti del mondo che giocano a calcio e per quello allora è una tradizione talmente importante che viene sempre fatta è sempre di più crea aggregazione fra le persone quartiere la città si divide in quattro colori bianchi azzurri de rossi e verdi sono suddivisi nelle quattro dieci più importanti e grandi della città quindi diciamo le zone più importanti di firenze e quando c’è questo grande appuntamento tutti sono felici e contenti di poter assistere a un evento un po particolare e diverso però molto molto attraente calcio costruissero rispetto per tutti e quattro colori o alla fine siamo tutti di calcio prossimo anche se poi non ci si può vedere tra colore colore da quartiere a quartiere giovani per l’orgoglio tuo personale del quartiere per rappresentare firenze comunque per dare un qualcosa te per rendere un qualcosa di tuo alla città di firenze perché è una passione che ti porta avere la gloria per firenze la gloria per il tuo quartiere una cosa viscerale e non riesce a farne almeno quindi la tua il tuo rappresentare il tuo quartiere all’interno di un colore al massimo perché puoi rendere un qualcosa ai suoi tifosi tuo quartiere ai tuoi compagni soprattutto di squadra giocando una partita la vittoria finale alla fine non è non è importante è l’orgoglio fiorentino l’orgoglio di essere liberi e repubblica veramente alla fine da da tutta niente il bello e questo per noi è sacrificio anche perché logicamente ognuno la sua vita ognuno ha la sua famiglia ognuno al suo lavoro però riusciamo in qualche modo a ritagliare sempre un po di tempo per questa passione e ci mettiamo anima e cuore e corpo tanto perché tende e sacco di volte le botte sono gratis clienti del the le prendi sempre sono di 93 anni che si fa male ci si allena ci si stanca però viene fatto tutto questo per poi arrivare alla massima soddisfazione per quei 27 calcianti che poi scendano in piazza che sacrificio perché ti alleni perché le botte sono vere e fanno male per il fiorentino scendere in piazza santa croce e giocare a calcio storico è un onore è veramente un onore visto da calciante quando passi quel cancello di sale l’adrenalina la paura che fa parte dell’essere umano ed è giusto che ci sia la paura di sbagliare di non far bene di farsi male tutte queste cose qui anche se a molti può sembrare violento a molti può sembrare strano il calcio storico per me e per noi è una cosa meravigliosa è la nostra vita avrò partecipato 10 11 partite brogio auto e l’emozione è sempre la stessa l’adrenalina è sempre la stessa la paura è sempre la stessa perché chi non ha paura non è un umano quando poi danno l’ordine di liberare la piazza e rimangano i 54 al cianti e lì non esci lì dentro sia in quella gabbia per 50 minuti ci deve stare e devi dare il 110 per cento per te e quei ragazzi hanno mette perché principalmente siamo un gruppo siamo fratelli da soli non si fa niente [Applauso] [Musica] [Applauso] solo in quel 24 di giugno si divide un po ma poi alla fine sono sempre uniti per un unico valore [Musica] questo viola che che unisce un po tutti anche i quattro colori si mischiano insieme la fiorentina per firenze rimane la cosa primaria solitamente la fiorentina ci unisce un po tutti perchè allo stadio siano tutti i fiorentini siamo tutti insieme tifiamo quella fiorentina quindi anche con ragazzi di altri colori ci si trova allo stadio in curva i calcianti sempre considerato bene nel senso io parli 125 anni all abbonamento in curva fiesole elia si trovi anche gli altri calcianti di altri colori che tifiamo per un’unica squadra che è la fiorentina a tifare per la fiorentina il secondo amore di tutti i fiorentini stiamo ferma donne o maschi riesce a tifare prima di tutto perché a firenze c’è soltanto la fiorentina e poi perché anche quello come da il calcio storico ti viene tramandata è una fede che porta da padre in figlio il tifare fiorentina e di conseguenza accomuna molto anche il calcio storia il calcio storia o far parte di firenze come la fiorentina fa parte di firenze il calcio storico a far parte di firenze calcio storico diciamo sulle origini del calcio che era abbastanza naturale come come cosa ve l’ho detto forse non è mai stato fatto prima perché realmente non essendo me non è mai stato per bene il messaggio del calcio in costume sempre stavano davanti c’è sempre stata questa questa cosa della violenza come prima come presentazione iniziale allora con la violenza davanti non c’è mai stato uno studio veramente però il calcio in costume non è solo violenza anzi e noi lo devono prendere esempio da questa maglia questo simbolo di questi simboli che hanno secondo me loro devono capire che cos’è che hanno addosso e il fiorentino che lo porta a essere più forti di se stessi mi emoziona e quello sì spero si renda conto veramente dell’importanza di restauro quello sì e se la sfruttano per bene un valore aggiunto sicuramente un grosso valore aggiunto cavolo se vi trasmettiamo la creta e abbiamo noi ha aggiunto che diciamo sei scudetti di seguito con questa maglietta bellissimo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *